, , ,

Adéle, il paradiso a Marina di Pisciotta

Marina di Pisciotta
di Antonio Stanzione

Giunti a Marina di Camerota, in Cilento, lo Chef Davide Mea, della Taverna del Mozzo ci consiglia, conoscendo la nostra passione per il buon cibo e il buon vino, di puntare su Marina di Pisciotta per provare la cucina del Ristorante Adèle di Adele Serva.

Così prenoto un tavolo per due e con tanto entusiasmo e carichi di aspettative partiamo alla volta di Marina di Pisciotta. La strada è un po’ tortuosa a causa di chiusure e deviazioni, tra lavori e isole pedonali in periodo ferragostano, ma quando arrivi da Adèle pensi di aver percorso la strada per l’inferno per ritrovarti in paradiso.

Il ristorante si trova sul lungomare di Marina di Pisciotta, in un ambiente rasserenante, fuori dal tempo e lontano dal fragore delle classiche località turistiche. Nel periodo estivo è attrezzato un dehors praticamente in spiaggia. Ci fanno accomodare e dopo poco arriva la nostra acqua e la fornita carta dei vini, insieme ad un menù snello e ben centrato, particolari che raccontano già molto dell’animo di Adele Serva e del suo locale.

Adele

L’antipasto

Scegliamo un crudo di mare accompagnato da una tartare di tonno rosso, servita con maionese zucchina e salmone ed una tartare di ricciola condita con peperoni frigitelli, servite con un gin aromatizzato all’arancia, che volendo si può nebulizzare sulle pietanze. Un piatto dal sapore di mare, che ti accompagna in un viaggio lungo la costa e ti coccola dall’inizio alla fine. I sapori e gli odori dei vari ingredienti si sposano alla perfezione tra di loro, facendoti godere e rendendoti parte di quell’angolo di Paradiso.

Antipasto

Antipasto di crudi; Tartare di tonno rosso, servita con maionese zucchina e salmone ed una tartare di ricciola condita con peperoni frigitelli, servite con un gin aromatizzato all’arancia.

All’antipasto segue un risotto allo zafferano con crudo di gamberi, scampi, crema di provola affumicata e crema di crostacei.

Il riso è cotto alla perfezione, lo zafferano accompagna magistralmente il gambero rosso che vede smorzata la sua tendenza dolce dalla crema di Parmigiano per un piatto che viaggia in un equilibrio sottile, figlio di tecnica e idea di cucina.

Risotto

Risotto allo zafferano con crudo di gamberi, scampi, crema di provola affumicata e crema di crostacei

A questo punto è la volta del secondo, abbiamo scelto un arrosto misto di pesce, gustoso e identitario.

Un piatto che può sembrare di facile esecuzione, ma che non lo è affatto, i tempi di cotture dei vari pesci presenti sono profondamente diversi, pertanto è necessaria attenzione e profonda conoscenza della materia, cosa che in questo lembo di Paradiso c’è.

Arrosto misto di pesce

Arrosto misto di pesce

Infine, chiudiamo la nostra serata con una crostatina alla crema di limone. Un dolce, che ti riporta indietro nel tempo, a dei sapori che richiamano l’infanzia, per quanto mi riguarda, rigorosamente gluten free, in quanto la base della nostra tartelletta è fatta con farina di riso.

Alla fine della cena Adèle arriva in sala a salutare e parlando con lei ritrovi nelle sue parole esattamente ciò che hai trovato nei suoi piatti, passione, studio, tecnica e grande competenza che ti hanno consentito di godere di una cucina ricercata e di alto livello, ma certamente adatta a tutti, perché Adele ha il dono di rendere semplice la complessità della sua cucina.