Ulivo d'Oro

Di seguito troverete l’elenco di tutti gli Olii EVO Bio 2021 premiati, per essersi particolarmente distinti, con la nostra menzione speciale, l’Ulivo d’Oro, regione per regione!

Abruzzo

GIARDINI DI GIULIO

Olio Extravergine di Oliva Biologico Monovarietale Ascolana Tenera

Basilicata

ELENA FUCCI

Olio Extravergine di Oliva Biologico Titolo

Calabria

TENUTE LIBRANDI PASQUALE

Olio Extravergine di Oliva Biologico italiano Monocultivar Nocellara del Belice

Campania

CASE D’ALTO

Coevo Ravece

NICOLANGELO MARSICANI

Olio Extra Vergine

Lazio

SAN BARTOLOMEO SOC. COOP. AGR.

Olio Extravergine di Oliva Biologico Blend

Lombardia

MAJOLINI srl

Olio Extravergine Bio

Marche

L’OLIVAIO SRL

Olio Extravergine di Oliva Biologico Krýo

MIRIZZI GIANLUCA

Olio Extravergine di Oliva

Puglia

AGRICOLA PIANO

Olio Extravergine di Oliva Biologico Peranzana Olio Piano

AZIENDA AGRICOLA MASELLI

Olio Extravergine di Oliva Biologico Monovarietale Coratina

Sardegna

ACCADEMIA OLEARIA SRL

Olio Extravergine di Oliva Il Biologico Fruttato Verde

Sicilia

ALESSANDRO DI CAMPOREALE

Olio Extra Vergine d’oliva Biologico

AVIDE Sarl

Olio Extravergine Di Oliva Tonda Iblea Barocco Ibleo

OLIO CENTONZE

Olio Extravergine di Oliva Biologico Case di Latomie

OLEIFICIO RUSSO s.r.l.

Olio Extravergine di Oliva Biologico Zammara Monocultivar Nocellara dell’Etna

GERACI – OLIVOIL SRL

Olio Extravergine di Oliva Biologico Nocellara

TENUTE MANNINO DI PLACHI

Oro di Plachi

Toscana

CASTELLO LA LECCIA

Olio Extravergine Biologico

COLLEMASSARI

Olio Extravergine di Oliva Biologico Frantoio

DONATELLA CINELLI COLOMBINI

Olio Extravergine di oliva biologico Correggiolo

FONTODI

Olio Extra Vergine di Oliva DOP Chianti Classico

IL BORRO srl

Olio Extravergine di Oliva Biologico Primo raccolto

Olio Extra Vergine di Oliva Biologico

MANNI

Toscano IGP Olio Extravergine di Oliva Biologico The oil of life

MORMORAIA

Olio Extravergine di Oliva Biologico

LA QUERCE

Olio Extravergine di Oliva Biologico

TENUTA FANTI

Olio Extravergine di Oliva Biologico italiano Monocultivar Moraiolo

Umbria

POMARIO

Olio Extravergine di Oliva Biologico

LUNGAROTTI

Olio Extravergine di Oliva Biologico Il Cantico

AZIENDA AGRICOLA BIOLOGICA PODERE PANOLFO

Podere Panolfo Dop Umbria Colli Orvietani

Questa è la nostra prima carrellata degli olii EVO Bio premiati con l’Ulivo d’Oro 2021

Veneto

TENUTA SANTA MARIA VALVERDE

Olio Extravergine di Oliva

, ,

Torna Merano WineFestival

Merano WineFestival
Redazione 

Merano WineFestival, dal 5 al 9 novembre la 30^ edizione della kermesse meranese palcoscenico della selezione di The WineHunter Helmuth Köcher.

“Le ali della bellezza” il tema di quest’anno e, in collaborazione con 5Hats nell’area Spirits Emotion, è la Cocktail & Drink Competition “Itinerari Miscelati” novità nel programma delle cinque giornate che si svolgeranno nel pieno rispetto delle norme di sicurezza.

30^ edizione per la kermesse internazionale che dal 1992 è simbolo di eccellenza nel panorama wine&food e dove ogni anno va in scena la selezione The WineHunter Award che durante l’anno Helmuth Köcher fa con la sua commissione di assaggio di grandi esperti. Un format tradizionale dal tema “ Le ali della bellezza” per celebrare la bellezza che sovrana nel mondo wine&food: dal 5 al 9 novembre Merano WineFestival si snoda come di consueto nel Kurhaus, in GourmetArena, al Teatro Puccini, all’Hotel Terme Merano e in altri hotel meranesi. L’evento si svolge in sicurezza e dà la possibilità a produttori e visitatori di vivere in presenza un’esperienza all’insegna dell’eccellenza. Grazie alla piattaforma WineHunter HUB, nata un anno fa in occasione della 29^ edizione digitale del Festival, sarà inoltre possibile seguire online l’evento e incontrare virtualmente i produttori.

Programma interamente dal vivo e aperto al pubblico, seppur con numeri ridotti nel rispetto delle normative vigenti anti-Covid. Il Patron Helmuth Köcher, dopo l’edizione digitale dello scorso anno, riporta The Official Selection, il cuore pulsante della manifestazione, tra le sale del Kurhaus, dove i produttori vinicoli si alternano in due sessioni, la prima nelle giornate di venerdì 5 e sabato 6, la seconda nelle giornate di domenica 7 e lunedì 8 novembre. Stesso format per la sezione Food-Spirits-Beer, Territorium e Consortium ospitata all’interno dell’adiacente GourmetArena che vede la partecipazione di un massimo di 100 produttori per volta, anch’essi suddivisi in due sessioni. Sempre in GourmetArena Territorium Campania Felix con una selezione di vini e delicatezze culinarie della regione Campania oltre agli showcooking in programma con protagonista lo chef stellato Gennaro Esposito. Ritorna Naturae et Purae – bio & dynamica, in scena durante le cinque giornate, lo spazio all’interno dell’Hotel Terme Merano dedicato ai migliori vini provenienti da agricoltura biologica e biodinamica, naturali e PIWI. The WineHunter Area, la preziosa collezione di oltre 400 etichette prodotte da più di 400 aziende diverse, occupa il podio della Kursaal e raggiunge da venerdì a domenica anche le lounge di alcuni hotel meranesi selezionati, in ognuno dei quali sarà possibile degustare vini appartenenti ad una specifica regione d’Italia grazie all’iniziativa The WineHunter Hotel Safari. Nella giornata di martedì 9, infine, Catwalk Champagne, conclude come di consueto il Festival con le più rinomate maison francesi e aziende italiane produttrici di Champagne. Per l’intera durata dell’evento, sono inoltre riproposti il “fuorisalone” Merano WineCitylife che riunisce svago, aree tasting e master experience lungo Corso Libertà nonché i Side Events, gli appuntamenti collaterali che arricchiscono la kermesse attraverso un palinsesto di incontri, competizioni e degustazioni legati a tematiche attuali e di tendenza nel mondo del vino e degli spirits. The WineHunter Talks porta in rassegna una serie di incontri dedicati alla sostenibilità nella filiera vinicola, ai vini in Anfora, a bio&dynamica e vini PIWI e una “Bar chat”, dedicata agli spirits. Evento clou della 30^ edizione nell’area Spirits Emotion è “Itinerari Miscelati”, la Cocktail & Drink Competition in collaborazione con 5 Hats che coinvolge 26 bartender e 26 locali, suddivisa in tre sessioni nelle giornate di venerdì, sabato e domenica. Speciale occasione per valorizzare il mondo degli spirits che da molti anni è protagonista di Merano WineFestival, la competizione vuole anticipare la presentazione della nuova guida “Itinerari Miscelati” in pubblicazione a dicembre; la guida porta in rassegna i professionisti e i locali a cui è stato assegnato il nuovo premio WH Globe Rosso, Gold e Platinum dalla giuria di The WineHunter Award.

Il Gala Event per l’inaugurazione della 30^ edizione è in programma sabato 6 novembre nella Kursaal del Kurhaus, dove The WineHunter Helmuth Köcher, in presenza di un pubblico riservato, darà inizio al Festival tra ospiti d’onore e speeches che omaggiano la ricerca dell’eccellenza racchiusa nel suo motto “Excellence is an Attitude”, concludendo con la premiazione dei Platinum Award e dei vincitori del premio Emergente Sala di Luigi Cremona e Lorenza Vitale. Sicurezza e rispetto delle norme anti-Covid sono garantite dai controlli per l’accesso di produttori e visitatori – quali il possesso del Green Pass – e da procedure di disinfezione, areazione e distanziamento all’interno di tutti gli ambienti coinvolti.

, ,

Al via la 56° Fiera Nazionale del Tartufo Bianco di Acqualagna

Fiera Nazionale del Tartufo Bianco
Redazione

Con la 56° Fiera Nazionale del Tartufo Bianco, Acqualagna torna a celebrare il Re incontrastato della tavola nei giorni 24, 30, 31 ottobre e 1, 6, 7, 13, 14 novembre 2021.

Torna l’intenso profumo del Tartufo Bianco, grande protagonista all’interno di un nuovo format, (conforme alle regole anti-covid) che moltiplica l’esperienza del tartufo da vivere in più di 50 eventi tra cooking show, performance gastronomiche, premi e incontri culturali e spettacoli.

Protagonisti celebri cuochi divenuti veri personaggi televisivi che qui trovano la location perfetta per esprimere il meglio di se’ attraverso il Re della cucina, tanto amato dai gourmand di tutto il mondo. Otto giorni per immergersi in una tradizione gastronomica secolare attraverso un itinerario del gusto che si snoda in alcuni luoghi simbolo della cittadina a partire da piazza Enrico Mattei, la piazza più profumata del mondo.

Una Kermesse dal sapore unico, quello del celebre Tuber Magnatum Pico, e dai grandi numeri per un territorio che ha saputo distinguersi al mondo come distretto economico del prezioso fungo ipogeo. In queste giornate, Acqualagna invita i visitatori a immergersi in una tradizione secolare attraverso il salotto da gustare tra cooking show con chef stellati, percorsi, mostre, spettacoli, laboratori didattici e creativi per adulti e bambini, esperienze sensoriali, visive e olfattive insieme a momenti di grande passione nell’assaggio di un sapore unico, il più prezioso di questa terra.

NUOVO FORMAT E PIU’ VALORE ALLA RISTORAZIONE LOCALE

L’edizione 2021 inaugurerà con un nuovo format, ideato nel rispetto della normativa anti-Covid: piazza Enrico Mattei, cuore pulsante della cittadina e anima dell’evento sarà il fulcro del commercio del tartufo fresco e della Borsa del Tartufo con le quotazioni in tempo reale. A differenza degli anni passati, il tartufo non si gusterà più negli stand in piazza e in piedi ma in una nuova e comoda area attrezzata. Il PalaTartufo ospita il RistoTartufo per rendere unico il momento dedicato all’assaggio, in uno spazio dedicato ai ristoranti locali con sei differenti chef, sei modi diversi di proporre le ricette, per un totale di 300 posti a disposizione dei visitatori. Ai lati, nella parte scoperta, troveranno posto le migliori produzioni legate al tartufo, all’artigianato e alle tipicità del territorio. Sono grandi e piccole realtà commerciali provenienti dalle Marche e da altre regioni italiane che mettono in mostra e in vendita i propri prodotti, alimenti preziosi che raccontano le proprie esperienze e differenze di un territorio ricco e variegato come quello del Bel Paese.

LO SPETTACOLO IN CUCINA CON LE STELLE MICHELIN E LE MARCHE TOP

Al Salotto da gustare rivivrà un teatro dai sapori unici, grazie ai cooking show con i maestri della cucina italiana. Lo spettacolo in cucina sarà servito grazie ai grandi nomi della cucina italiana con Moreno Cedroni (2 stelle Michelin), chef patron dei locali Madonnina del pescatore di Senigallia, il Clandestino di Portonovo e di Anikò di Senigallia, Fabio Pisani chef del ristorante ‘Il Luogo di Aimo e Nadia’ (Milano), 2 stelle Michelin, chef Luca Montersino, uno degli chef più noti della tv grazie alle collaborazioni con i programmi di Antonella Clerici, chef Giorgio Barchiesi alias Giorgione, personaggio istrionico e volto noto di Gambero Rosso Channel. chef Antonella Ricci e chef Vinod Sookar del ristorante Omonimo (Celia Messapica, Brindisi – 1 stella Michelin).

Anche la migliore cucina delle Marche sarà protagonista al Salotto da gustare grazie a abili cuochi: Antonio Scarantino chef del ristorante ‘AlMare’ di Fano, chef Antonio Ciotola de La taverna degli archi” a Belvedere Ostrense in provincia di Ancona (in collaborazione con l’Unione italiana Ciechi e Ipovedenti), chef Giuseppe D’Amico di Rope Bistrot di Ancona.

IL GRANDE SHOW SOLIDALE CON ENZO IACCHETTI

Sarà Enzo Iacchetti, volto storico di Striscia la notizia, il programma satirico di canale 5, a intrattenere il pubblico della Fiera di Acqualagna. L’attore e conduttore si esibirà in uno spettacolo/ dialogo con il pubblico allo scopo di vendere il suo ‘Non è un libro’, opera letteraria interamente auto-prodotta, i cui proventi verranno interamente devoluti alla Croce Rossa Italiana, per l’acquisto di un’autoambulanza. L’esibizione sarà preceduta da un intrattenimento musicale in due segmenti: duo acustico contrabbasso/voce e chitarra (Bourbon Street Duo), e cantante lirica/leggera (Veronica Villa).  L’evento sarà presentato, condotto e moderato dalla nota speaker radiofonica Sabrina Ganzer. (

RUSCELLA D’ORO 2021 E PREMIO ENRICO MATTEI ‘L’UOMO, L’IMPRENDITORE’

Domenica 7 novembre (ore 18) il sindaco Luca Lisi conferirà la Ruscella d’Oro 2021 a Moreno Cedroni, (2 stelle Michelin), chef patron dei locali Madonnina del pescatore di Senigallia, il Clandestino di Portonovo e di Anikò di Senigallia, tra gli chef italiani più innovativi della cucina internazionale. Tra le personalità premiate in passato ricordiamo: Mauro Uliassi, Igles Corelli, Gualtiero Marchesi, Alessandro Borghese, Gorgio Barchiesi in arte Giorgione e Oscar Farinetti.

Con l’appuntamento della Fiera Nazionale torna il Premio nazionale“Enrico Mattei, città di Acqualagna: l’uomo, l’imprenditore”con il patrocinio di Eni, Regione Marche, Confindustria di Pesaro e di Urbino e Università degli Studi di Urbino. Nato da un’idea del Sindaco Luca Lisi è volto a promuovere l’impegno di imprenditori innovativi che operano nel territorio capaci di generare sviluppo economico e crescita sociale e culturale. (Teatro Antonio Conti – 14 novembre – ore 11).

A CACCIA DI TARTUFO E MANI IN PASTA PER BAMBINI E FAMIGLIE

Il Salotto da Gustare si trasforma in uno spazio tutto dedicato ai bambini con “Le Mani in Pasta – Scuola di cucina per bambini” titolo del laboratorio ludico curato da Antonio Bedini dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani. Vista, udito, tatto, olfatto e gusto saranno chiamati all’appello per quest’esperienza fantasiosa. I bambini, piccoli chef in cucina, avranno la possibilità di creare tante composizioni culinarie e saranno coinvolti tramite il gioco e la curiosità alla scoperta del gusto.

 Vivere l’appassionante ricerca del tartufo, scoprirne i segreti, gli aneddoti con i tartufai di Acqualagna che guideranno i turisti all’interno delle tartufaie con il loro cani per simulare la caccia all’oro bianco. Un’esperienza che potranno vivere anche i bambini dai 4 ai 14 anni in pieno centro, dove sorge il Parco della Repubblica. Ai bambini sarà consegnato il vanghino del tartufaio. Appuntamento gratuito mattino e pomeriggio.

Acqualagna, per la 56^ Fiera, adotterà la tecnologia App Tabui. Il programma troverà spazio sull’App insieme ad altre informazioni utili, come i parcheggi, i raduni, i ristoranti e gli eventi a contorno. Completa di info: come vivere l’appassionante ricerca del tartufo nelle tartufaie locali accompagnati da validi esperti, i cercatori di tartufo.

Con l’iscrizione gratuita al “Club Amici di Acqualagna Capitale del Tartufo”, si possono ricevere info e suggerimenti utili come il pratico “Ricettario del tartufo” oppure le quotazioni del mercato del Tartufo. Per essere sempre informati sui prezzi esiste, infatti, la Borsa del Tartufo online, unica in Italia e consultabile al sito del comune.

www.acqualagna.com

, , ,

Halloween a Roma è da Livello 1

Halloween
Redazione

Livello 1 nella serata del 31 Ottobre abbraccia la tradizione latino americana celebrando El Dia de los Muertos in un magico e suggestivo elogio alla vita!

Lontani dai soliti cliché di Halloween, da ragnatele, pipistrelli, spettri e mostri, tutto è pronto da Livello 1 ad aprire le porte alla vita che evolve.

All’insegna della convivialità e di una serata che sia da vivere fino in fondo, Livello 1 sceglie di celebrare questo periodo dell’anno nel Dia de los Muertos, partendo per il Messico e immergendosi in una tradizione che affonda le sue radici nelle culture pre-ispaniche.

Distante dalla visione Nord americana di Halloween dove i toni cupi e “orrorifici” predominano, la celebrazione del ricordo dei defunti diviene un momento di gioia in cui la memoria apre un dialogo tra i due mondi, in cui la commemorazione mantiene “viva la vita”.

Non più il nero, il viola o il rosso ma i colori sgargianti dei popoli latino americani, i vestiti dalle gonne ampie, i fiori arancioni e i teschi variopinti coloreranno l’elegante ambiente del ristorante Livello 1.

In una notte che celebra il dialogo e l’unione tra due mondi, in un sentire gioioso e conviviale un coinvolgente spettacolo dal vivo di musica offerto da “Mariachi-Tierra de Mexico” accompagnerà un percorso degustazione di sei portate elaborato per l’occasione dallo Chef Mirko di Mattia.

Protagonista indiscusso del menù che attinge alla eccellente materia prima della Pescatoria, altra perla del prezioso scrigno di Livello 1, è ovviamente il pesce proveniente dalle aste di Civitavecchia e Anzio.

Sarà possibile immergersi totalmente nello spirito della festa mascherandosi secondo le usanze di questa festività la cui regina è la “Calavera Catrina”, la Signora della Morte.

Anche qui non un richiamo macabro ma semplicemente un monito a vivere appieno la vita. Un invito a una serata diversa, che riapre le danze agli incontri e alla condivisione, in cui ogni commensale diviene protagonista di un evento spettacolo.

Assolutamente non obbligatoria, la maschera più bella sarà premiata con una cena per due persone.

Il menù – € 80,00 per persona – vini esclusi

  • Degustazione di olio Extra Vergine di Oliva DOP e pane di produzione propria a lievitazione naturale
  • Carpaccio di Fragolino, polvere di cipolla tostata, maionese alle alici e senape
  • Assoluto di Calamaro
  • Pepite acqua e farina, parmigiano, funghi cardoncelli e gamberi
  • Paccheri di mare
  • Branzino, patate, cicoria e fondo di mare
  • Dessert
  • Zucca, bisquit al timo e cioccolato al latte
  • Acqua e caffè

Informazioni Utili

Domenica 31 ottobre ore 20.00

Ristorante Livello 1

Via Duccio di Buoninsegna n. 25

Prenotazione obbligatoria tel. 06 5033999

Maschera consigliata

Premio migliore maschera: una cena per due persone

Costo della cena spettacolo, esclusi i vini euro 80,00 a persona